Diana

Piccole mamme crescono
Diana

Chi sono? Mi chiamo Diana, classe ‘81, sposata da settembre 2012 e mamma, di una monellina (che chiamo Topolina) da ottobre 2014 e di un’altra piccoletta (che chiamo Pallina) da febbraio 2017

 


Quando ho scoperto di essere incinta, nel febbraio 2014, ero collaboratrice di un’agenzia d’assicurazione e la sera abbandonavo abiti da lavoro, scrivania e pc per le vesti più comode e divertenti di istruttrice di spinning. Pensavo che dopo qualche mese dalla sua nascita sarei ritornata a tutto ciò e invece, non è stato così! Il passaggio, da lavoratrice a casalinga, non è stato facile.

 

I motivi sono molteplici:

dalla voglia di poterla crescere io, al non volermi “perdere” niente di lei… agli aspetti più pratici/economici che in tante dobbiamo affrontare come non avere un nido nel paese in cui si vive, non avere (purtroppo) i nonni che possono crescerla, scoprire che una baby sitter costa tutto (o quasi) il tuo stipendio e in più ha il piacere di crescere tua figlia. Certo crescere un figlio senza aiuti non è facile, non è una passeggiata…


Ad oggi, quindi, sono mamma, moglie e figlia a tempo pieno!


Il blog nasce dalla mia continua voglia di mettermi in discussione, in condivisione. Dalla volontà di ripartire, di creare un nuovo progetto, tutto mio, e avere nuovi obiettivi. Parla di me, della mia famiglia, di quello che mi accade e del mio crescere constantemente assieme alle mie bimbe.

 

Cosa mi piace

 

Mi piace dormire

abbracciata a mio marito, chiacchierare con mio padre, sapere che io e mio fratello ci adoriamo, osservare gli anziani mentre si perdono nei loro ricordi.

Mi piace la nutella, il mare, l’estate, guidare, la pizza e il pane. Mi piace l’odore delle mie figlie, trascorrere del tempo con le mie amiche, le persone vere e sincere, l’onestà, gli uomini “di una volta”. Mi piace viaggiare, ascoltare musica, cucinare, i numeri, l’equilibrio e la precisione, l’evoluzione e il cambiamento.

 

Cosa non mi piace

 

Non mi piace

l’insicurezza, il “poi vediamo”, la falsità e l’arroganza. Non mi piace mangiare da sola, stirare, vivere alla giornata. Non mi piace aver perso mia madre così presto e in un momento così bello della mia vita. Non mi piace chi non ha regole, chi non ha valori, chi non ha rispetto per gli altri e chi non ha fiducia in nessuno. Non mi piace chi dice di “non aver tempo” da dedicare agli altri.


Nel 2016 ho fatto un piccolo percorso partendo dal passato, analizzando il presente e immaginando il futuro.


Questa, in breve, chi sono io. Ma ho tanto ancora da raccontare e, soprattutto, da scoprire!

 

Diana

Vieni a visitare il mio Blog!

Articoli pubblicati

Allattamento al seno del secondo figlio: chi dice che è più facile?

Quando diventi di nuovo mamma ti senti più “preparata”, pensi sia tutto più facile. Anche se si parla di…

Io, Ambasciatrice del progetto My Mellin Blog

Quando alla fine del 2017 ho premuto sul tasto “iscriviti” nel sito Mellin, mai avrei immaginato di superare tutte…