Biologica, sostenibile e territoriale: ecco la frutta della linea ‘Viaggio d’Italia’

In questo post (LINK) ho già avuto l’occasione di presentarvi la nuova linea Mellin “Viaggio d’Italia” (LINK) e i suoi valori.

Valori che possiamo riassumere in tre punti cardine:
– BIOLOGICO. Gli ingredienti sono coltivati con sostanze e procedimenti naturali, secondo
le migliori pratiche ambientali e con un alto livello di biodiversità, per salvaguardare le
risorse naturali e il benessere degli animali.
– ECCELLENZA. La linea Viaggio d’Italia pone grande attenzione all’origine degli
ingredienti, scelti nelle regioni Italiane che offrono le migliori condizioni per la loro
produzione e dove la loro coltivazione rappresenta una vera e propria tradizione
riconosciuta come un’eccellenza in tutto il mondo.
– SOSTENIBILITA’, per rispettare e salvaguardare l’ambiente nel quale cresceranno i
nostri bambini. Un tema sempre più sentito da tutti noi. Secondo il 5° Osservatorio
nazionale sullo stile di vita sostenibile (marzo 2019), infatti, oltre il 67% degli italiani
dimostra un grande interesse verso il tema della sostenibilità, l’88% ritiene ci sia il bisogno
di sostenere l’agricoltura biologica e il 52% preferisce prodotti biologici,
indipendentemente dal prezzo.

Oggi è proprio di questo ultimo punto che voglio parlarvi: quando si parla di
alimentazione, soprattutto se legata ai più piccoli, tutti noi siamo
estremamente attenti nella scelta dei prodotti, al loro gusto e al loro apporto
nutrizionale. Se poi aggiungiamo l’attenzione e il rispetto per l’ambiente,
questo importante concetto assume ancora più valore!
Mellin (LINK), insieme a LifeGate (LINK), l’azienda punto
di riferimento in Italia sulla sostenibilità, ha aderito al progetto “Impatto Zero®”, il
primo progetto volto a concretizzare il Protocollo di Kyoto e che ha l’obiettivo di calcolare,
ridurre e compensare le emissioni di CO 2 .
Come funziona? Dopo aver definito scientificamente le emissioni di CO 2  prodotte
dal packaging dei prodotti Mellin Viaggio d’Italia, sono stati calcolati quanti metri quadrati
di foresta in crescita servono per sottrarre dall’atmosfera l’anidride carbonica generata
dalla lavorazione e dallo smaltimento dei pack. Il risultato è che, nel 2018, la quantità di
queste emissioni è stata compensata da Mellin con la creazione e la tutela di oltre
15.000 mq di foreste
Vi terrò aggiornati per quanto riguarda il 2019!

E ora vi presento i prodotti a base di frutta della linea “Viaggio d’Italia”: troviamo gli
omogeneizzati con la gamma Mela Golden (preparati solo con Mele Golden biologiche
coltivate in Veneto e Piemonte), Pera Williams (del Veneto e Piemonte), Mela, Pera con
Pesca Percoca (coltivata in Emilia-Romagna e Puglia) e le merende a gusto Mela Golden
(dal Trentino-Alto Adige e Veneto), Pera Williams (da Piemonte e Veneto), Prugna Susina
(Sicilia) con Mela Golden.

Entrambe le linee provengono da agricoltura biologica sono senza coloranti, senza
conservanti e OGM, senza amidi e presentano solo gli zuccheri naturali della frutta (in
conformità alle norme in vigore per le produzioni biologiche e per gli alimenti per
l’infanzia).
Desidero concludere questo post con le parole di Enea Roveda, Ceo LifeGate: “La scelta
di consumo oggi passa dalla consapevolezza che la propria salute e quella dell’ambiente
sono strettamente connesse e l’acquisto di un prodotto sostenibile può fare la differenza”.
Io condivido, e voi?
Linda

#Mellin #sponsorizzatodamellin #mymellinblog #generazionipiusane