L’importanza della merenda

Sono nata e cresciuta in campagna e i miei genitori coltivano alberi da frutto e
verdura da generazioni. Chi mi segue da tempo lo sa.
Così sono stata abituata a mangiare prestando attenzione alla qualità e al gusto degli
alimenti. Ad apprezzare quello che ogni stagione offre e a farne una ricetta.
Partendo da qui penso fosse inevitabile diventassi la golosa che sono!
Fortuna che, sin da piccola, mi è stata insegnata l’importanza di fare 5 pasti al giorno:
mio marito può testimoniare che ho fatto merenda anche in sala parto .
Ed ho trasmesso questa buona abitudine a mia figlia, come consigliato anche dalla
pediatra perché, dopo le prime fasi dello svezzamento, è bene ripartire in misura
equilibrata l’apporto nutrizionale tra colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena.
Troppe volte facciamo l’errore di non considerare la merenda un vero e proprio pasto
anche se è necessaria per tenere sotto controllo la fame ed evitare di mangiare troppo
alla sera.
E questo vale per noi ma soprattutto per i nostri figli che, a metà pomeriggio, hanno
bisogno di un rifornimento di energie per terminare al meglio la giornata:
ricordiamoci che hanno un grande dispendio energetico, non solo perché non stanno
fermi un attimo ma anche dovuto all’accrescimento
E dato che è bene variare la merenda il più possibile, ed è una grande soddisfazione
personale quando riesco ad avvicinare la mia piccola a gusti nuovi, che vi segnalo
due linee di merende Mellin (LINK: www.Mellin.it) che a casa mia stanno
riscuotendo un grandissimo successo: le 100% frutta con vitamina C e le golosissime
“Ricette del Lattaio”.

Ora vi spiego il perché promuovo entrambe a pieni voti.
Le merende 100% frutta con vitamina C sono semplici e naturali, così come
promettono. Non hanno zuccheri aggiunti, oltre a quelli naturalmente presenti nella
frutta, il contenuto di ogni confezione è 100% frutta e sono ricche di vitamina C.
Stop.
Anche la confezione è trasparente: vedere il prodotto che sto acquistando è sempre
una bella garanzia. Ancor di più se è per mia figlia.
E vogliamo parlare dei tantissimi gusti diversi e delle combinazioni nuove e
deliziose?
Non solo mela, pera, albicocca e frutta mista, ma anche fragola e banana, kiwi e
fragola (mia figlia non aveva mai voluto mangiare il kiwi prima!), mango e arancia,
mirtillo e ribes nero (una piacevole scoperta anche per me). Tutta frutta controllata e
selezionata. Una garanzia.

Se cercate una merenda a base di latte o qualcosa di nutriente, sano e goloso da
alternare alle merende classiche, la nuova linea Mellin “Le Ricette del Lattaio” è
semplicemente perfetta.
Sia il gusto Frutti Rossi che quello Mela&Banana hanno più del 50% di latte ed
uniscono i nutrienti del latte pastorizzato a quelli della frutta.
Poi ci sono due gusti, Vaniglia e Cacao&Pera con ben l’85% di latte, che
rappresentano una fonte naturale di calcio.
Tengo a sottolineare che sia le merende 100% frutta con vitamina C che le merende
“Le Ricette del Lattaio”, come previsto per legge, non hanno conservanti né
coloranti. Il prodotto è tal quale: semplice e naturale.
Oltre alla qualità voglio anche parlarvi della confezione perché mi ha semplificato la
vita, e non di poco: è un sacchettino, chiuso con un tappo.
Ti rendi davvero conto di quanto è comodo quando devi uscire e ti basta metterlo in
borsa o nello zainetto per aver risolto il momento merenda di tuo figlio.

E non serve più il cucchiaino. Non serve più una sportina o un contenitore dove
riporre la merenda iniziata, ma non ancora finita, per evitare di sporcare tutto.
L’importante è consumarla entro 2 ore dall’apertura.
E, udite udite, non c’è nemmeno bisogno dell’aiuto della mamma!
A noi genitori basta sorvegliare che la stiano usando correttamente: mangiare da
questo tipo di confezione incentiva la manualità dei nostri figli e, di conseguenza,
anche la conquista di maggiore autonomia e sicurezza.
Insomma, da tutto quello che ho scritto avrete capito che le nuove merende di Mellin
hanno fatto centro per tutta una serie di motivi.
Il sorriso soddisfatto di mia figlia, però, resta il più grande.

#Mellin #sponsorizzatodamellin #mymellinblog #generazionipiusane